Archivi categoria: Intercultura

BUON COMPLEANNO “BIBLIOTECA”

Il 2 dicembre 2017 abbiamo inaugurato i nuovi spazi della Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo e sabato 1 dicembre vogliamo festeggiare con voi.
Programma dell’evento: ore 16.00: “La Biblioteca Vivente. Non giudicare un libro dalla sua copertina”. Per un giorno, i nostri libri saranno persone pronte a raccontare la loro storia. Per leggerli non serve sfogliare pagine, ma sedersi ad ascoltare e dialogare. Conoscere è il primo passo per rompere stereotipi e diffidenze!
ore 20.00: la “Cena Multietnica” con i piatti preparati dagli allievi della nostra scuola di italiano.
Vi aspettiamo in Biblioteca, partecipate numerosi!

Annunci

Riace – Mimmo Lucano

Sabato 20 Ottobre la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo ospiterà l’incontro “Mimmo Lucano: simbolo dell’accoglienza e dell’integrazione”, un’iniziativa volta a capire cosa sta succedendo a #Riace.

Riace è un comune di 1.726 abitanti della provincia di Reggio Calabria. Dal 2004, grazie alle politiche di accoglienza del sindaco Domenico Lucano, il paese ormai spopolato ha concesso ospitalità a oltre 6mila richiedenti asilo provenienti da venti diverse nazioni, integrandoli nel tessuto culturale cittadino e inserendoli nel mondo del lavoro del piccolo borgo, ridando di fatto alla città di Riace una nuova vita.
Oggi, con l’arresto del Sindaco Mimmo Lucano e la decisione del Ministero dell’Interno di trasferire i migranti ospitati a Riace, si sta decretando la fine di un modello, considerato virtuoso, di accoglienza e integrazione.
Insieme all’avvocato Arturo Salerni di Progetto Diritti Onlus, approfondiremo la vicenda e alle 19 ci sarà la proiezione del cortometraggio “Il volo” di Wim Wenders, e che narra la storia dell’arrivo di un gruppo di immigrati a bordo di un barcone crea scompiglio nell’amministrazione di un piccolo paese della costa, ormai spopolato. A Beppino, un bambino di 8 anni, tocca fare su e giù per il paese per portare le parole del sindaco al prefetto e viceversa. In un dialogo sempre più acceso, con i due politici schierati politicamente. Il sindaco, insieme al piccolo Beppino, troverà una provocatoria soluzione per accogliere i nuovi arrivati e rivitalizzare l’economia del paese, profondamente segnato dal fenomeno dell’emigrazione di massa.

Un’iniziativa volta a capire cosa sta accadendo vicino a noi, perché l’informazione è fondamentale per rompere l’indifferenza e il silenzio. Partecipate numerosi!

 

L’Associazione Cittadini del Mondo e la Biblioteca Interculturale con il “Good Deeds Day”

Anche quest’anno la manifestazione sarà organizzata da CESV e SPES – Centri di servizio per il volontariato del Lazio e prenderà inizio venerdì 8 aprile

good dees            CESV lazio            Maratona

Cos’è il Good Deeds Day? È una manifestazione internazionale di attivazione sociale, giornate di solidarietà e responsabilità, perché diventino un impegno quotidiano. A Roma partiremo venerdì 8 aprile con una raccolta di beneficenza di cibo e giocattoli promossa dalla Comunità Ebraica di Roma, che si terrà presso la Scuola Ebraica di Roma e con un momento di riflessione sui temi della cooperazione in Africa che si terrà a Montecitorio. Si continuerà sabato 9 aprile, con iniziative di cittadinanza attiva e solidarietà diffuse nella città. Domenica 10 aprile! Ci ritroviamo con tutte le associazioni di volontariato al Circo Massimo, presso il villaggio solidale che accoglierà l’arrivo di tutti i partecipanti della Stracittadina (Roma Fun Run) organizzata da Maratona di Roma.

Roma si muove: Insieme per il bene comune.

    Noi saremo presenti al Circo Massimo Domenica 10 Aprile dalle 08.00 alle 16.00

Alcune foto

2016 Aprile Good Dees Day 2016 Aprile Good Dees Day (1) 2016 Aprile Good Dees Day (2) 2016 Aprile Good Dees Day (3)

Biblioteca_senza sfondo 1 Ultimo

Conoscere Roma con le allieve della scuola d’italiano

Il 31 Gennaio 2016 Le allieve  della scuola d’italiano hanno fatto un tour a Roma. Il Vaticano è stata la prima meta, superato il metal detector, hammo potuto vedere la basilica di S.Pietro, dove hanno ammirato le numerose fantastiche statue di Bernini, l’altare e i suoi tortiglioni e la cupola vista dal basso. Naturalmente hanno a lungo guardato (e fotografato) la Pietà di Michelangelo. Poi dalla cupola hanno potuto apprezzare la basilica dall’alto, e esternamente  i giardini vaticani e Roma, che vista così da lontano, riesce finalmente a farsi amare. L’altra meta è stata Castel S.Angelo.