Siamo lieti di comunicrvi che dato l’ottimo risultato ottenuto l’anno passato  da Martedì  2 Ottobre riprenderà il corso di disegno tenuto dal Maestro

Sergio Angilella

 

BREVE PRESENTAZIONE
Sergio Angilella è un disegnatore-scultore specializzato nel disegno dal vero e in particolare nel ritratto.
Diplomato in scultura nel 1997 all’Accademia di belle Arti di Roma, esercita il lavoro (indipendente) di ritrattista dal 2001 in piazza di trinità dei monti e privatamente su commissioni; ha collaborato alla realizzazione di sculture per scenografie televisive (Amici) e in qualità di ritrattista per il format italiano di Appuntamento al buio.
Nel 2017 ha conosciuto la realtà della biblioteca interculturale ed è nata insieme ai volontari l’idea di proporlo come insegnante per un corso di disegno accessibile a tutti
IL CORSO
Il corso vertirà sullo studio del disegno dal vero, dall’oggetto all’ambiente fino al ritratto. Nell’approccio al disegno verranno spiegati l’utilizzo e la funzione di diversi tipi di carta e delle matite (grafite, carboncino, fusaggine…); dall’esperienza con tali strumenti, gli aspiranti potranno scegliere su quali di questi concentrare e sviluppare i propri interessi.
Per la prima lezione saranno indispensabili fogli (o un blocco economico o carta A4 per stampanti o quello che si ha a disposizione), una matita possibilmente 2B (da 2B in su vanno bene), un temperino a due fori. Un blocco di fogli da disegno formato A3 (da TIGER si trovano di queste dimensioni a partire da 6,50 euro),
Alle sedute settimanali in biblioteca potremo aggiungere delle uscite di gruppo all’aperto come occasione di incontro ed esperienza di disegno del paesaggio dal vero.
Vi aspettiamo martedì 2 ottobre 2018 dalle 18;45 alle 21;00 per la prima lezione nella sede della Biblioteca Interculturale in viale Opita Oppio 41.
Annunci

28 Agosto 2018 al via le iscrizioni

CORSO GRATUITO DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI
KOORSO BILAASH AH: BARASHADA LUQADA TALYANIGA

外国人免费意大利语课程

لغة إيطالية مجانية بالطبع للأجانب

FREE ITALIAN LANGUAGE COURSE FOR FOREIGNERS

L’Associazione Cittadini del Mondo presenta:

“Selam Palace – la città invisibile” Secondo rapporto Giugno 2018

Mercoledì 20 Giugno alle ore 10.30 presso la Sala Rossa del Municipio VII, Piazza di Cinecittà 11 Roma
All’interno del report vengono presentati i dati raccolti durante l’attività dello sportello socio-sanitario e sono approfondite le principali problematiche sanitarie che interessano le persone presenti nel Palazzo. Inoltre, viene dedicata un’apposita sezione alle testimonianze di alcuni degli abitanti di Selam Palace che, attraverso delle interviste, ripercorrono le tappe principali del loro viaggio per arrivare in Italia e condividono le loro riflessioni sulla vita nel Palazzo.
Selam Palace, stabile situato nel quartiere de La Romanina, è la più grande occupazione abitativa romana. Occupato dal 2006, ospita oggi tra le 700 e le 1000 persone circa. Gli abitanti, provenienti dal Corno d’Africa (Eritrea, Etiopia, Somalia e Sudan), sono titolari di protezione internazionale, che non hanno trovato accoglienza nei centri predisposti dalle autorità romane.
Nils Muižnieks, fino a qualche mese fa Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, visitando Palazzo Selam nel 2012 ha definito le condizioni in cui versa come “sconvolgenti” e ha affermato che esso “può essere considerato rappresentativo della complessiva condizione dei rifugiati in Italia […] L’Italia è relativamente generosa nel concedere lo status di rifugiato, poi però fa ben poco di più”.
Cittadini del Mondo, fin dall’inizio dell’occupazione, opera all’interno del Palazzo con uno sportello di ascolto, assistenza e orientamento sociali e sanitari, dove ogni settimana i volontari e i collaboratori dell’Associazione prestano assistenza alle persone, orientano ai servizi territoriali, e intercettano situazioni di emergenza o particolari fragilità.
L’azione svolta dall’Associazione, tuttavia, non si esaurisce a Palazzo Selam, ma si realizza attraverso altre attività quali: la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo, nata per favorire l’incontro tra persone di culture differenti e dove i migranti possono trovare libri nella propria lingua d’origine; lo sportello sociale, che fornisce un servizio di informazione e orientamento socio-sanitario, e l’assistenza sanitaria garantita durante tutta la settimana.

VENTIMIGLIA

Sabato 26 Maggio alle ore 20 ospiteremo il secondo appuntamento dell’iniziativa “Il Silenzio Rimbombante”.
In quest’occasione parleremo di Ventimiglia, e ascolteremo la testimonianze dell’Associazione Ambulatorio Internazionale Città Aperta di Genova che ha fornito assistenza ai migranti respinti dalla Francia e di Parole sul Confine (http://parolesulconfine.com/) un blog che narra i conflitti che si intrecciano e si moltiplicano a partire da questo confine, per raccontare ciò che istituzioni e media vorrebbero far scomparire agli occhi dell’opinione pubblica.
Interverranno:
Chiara Trombetta e Antonio Curotto attivisti medici di AAICA Associazione Ambulatorio Internazionale Città Aperta
Giulia Bausano attivista del blog Parole sul Confine

ARTE IN BIBLIOTECA

25 Maggio 2018. Proseguono le lezioni di storia dell’arte con la Dott.ssa Elisabetta Destito. Gli argomenti della prossima lezione saranno:

NEO GOTICO – NEO REALISMO – POP ARTE – POP SURREALISMO

L’arte è semplice ma anche se la disciplina è fondamentalmente visiva è con le parole che dobbiamo raccontarla. E mi sono resa conto, negli anni, che le parole dell’arte (ma anche tante altre, purtroppo) sono del tutto ignote ai più. Comprensibile, coerente, logico ma non semplificato. Perché se manca il termine giusto si rischia di banalizzare il concetto. I termini che identificano i movimenti artistici.