EARTH DAY – UNA GIORNATA PER LA TERRA

22 Aprile 2017. Nella giornata dedicata alla salvaguardia del nostro pianeta, la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo vuole dare il suo contributo con un evento dove si proietterà il documentario di Leonardo Di Caprio sul mutamento climatico al quale seguirà un dibattito sui temi ambientali con interventi qualificati.

 

INTEGRAZIONE E CULTURA

13/04/201. Visita al museo nazionale delle arti del XXI secolo. La Biblioteca interculturale Cittadini del mondo, ha organizzato per i suoi alunni della scuola di italiano per stranieri, una visita al MAXXI.
30 alunni, provenienti da varie parti del mondo, hanno scoperto, accompagnati dalle loro insegnanti, il progetto “Freedom in movement” realizzato da Nina Fischer e Maroan El Sani. Progetto che “rivendica l’integrazione trai popoli come motore per l’innovazione sociale e il successo civile ed economico di un Paese”. La mostra, realizzata attraverso cortometraggi, racconta storie di riscatto sociale e realizzazione personale attraverso lo sport , la musica e la cultura in generale.  Gli studenti, nonostante i loro diversi livelli di conoscenza della lingua italiana, hanno compreso il senso del progetto e si sono mostrati entusiasti nello scoprire la città e il museo stesso.

La poesia di Franco Boza

7 Aprile 2017. Presentazione poetica basata sul primo capitolo intitolato “Luna”, tratto dalla opera in corso “Noluna : Ascensión Prosolar”. Tale capitolo parla della necessità dell’uomo di conoscere l’essenza lunare giacché attraverso di essa può riconoscere sé stesso come un processo universale; da quella inizierà un viaggio nell’universo, lasciando la Terra dietro di sé e comprendendo, nello stesso momento, che non può abitare nella Luna per raggiungere il suo obiettivo: la Conoscenza di sé in quanto Universale.

La Biblioteca come mediatrice culturale

16 Marzo 2017. Il coordinatore per la scuola materna dell’Aldo Fabrizi ci ha chiesto  di fare da mediatori culturali con 5 mamme bengalesi e un papà  indiano (tutti musulmani). Ci siamo attivati ed abbiamo chiamato Magda (volontaria egiziana) e in meno di mezz’ora abbiamo risolto il problema. Pochi giorni dopo il coordinatore  dell’Aldo Fabrizi ha avuto di nuovo un problema simile con due bambini cinesi. Abbiamo chiesto ad Angela, alunna della nostra scuola d’italiano, un aiuto e  andrà insieme alla sua insegnante per risolvere  anche questa volta i problemi di incomunicabilità. La presenza nel territorio della nostra Biblioteca Interculturale ha segnato un altro punto sul ruolo che si è prefissata per l’integrazione.

Incontri con le scuole

21 marzo 2017. Abbiamo festeggiato l’inizio della primavera incontrando i ragazzi di due classi del Liceo Scientifico “Teresa Gullace”, una III e una IV. Abbiamo raccontato loro delle attività svolte quotidianamente dall’Associazione “Cittadini del Mondo” e dalla Biblioteca, di Selam, il palazzo invisibile, dello sportello sanitario e sociale, dei corsi di italiano per stranieri e di tanto altro. Abbiamo discusso degli enormi problemi legati all’immigrazione e delle condizioni in cui vivono i rifugiati politici in Italia che, a tutt’oggi, rimangono sconosciute ai più. Soprattutto però abbiamo parlato insieme di integrazione e intercultura e dell’importanza di creare un tessuto sociale di condivisione e rispetto di tutte le culture che lo compongono.

È stato un incontro veramente istruttivo, crediamo per tutti, per noi e per loro.

CINEMA IN BIBLIOTECA

24 Febbraio 2017 per non dimenticare. E’ il 1995 siamo in Bosnia. La dura realtà della guerra civile, gli odi interetnici, le bande militari che ignorano gli sforzi internazionali di pace, le mine lasciate sul terreno, la rigidità delle forze militari ONU, il dolore che la guerra porta nelle famiglie e nella vita dei bambini. Questo dovrà affrontare un gruppo di operatori umanitari decisi a risolvere un problema.

La proiezione potrebbe essere annullata